Melatonina

Durante la notte vi girate e rigirate nel letto? Problemi a prendere sonno? Problemi a dormire ed avere un sonno di qualità? Vorreste svegliarvi non stanchi?

Se allora la vostra risposta è sì… allora ho una buona notizia per voi

La melatonina, è un integratore che può venire incontro a questo tipo di problematica, e potrebbe dare una svolta estremamente positiva nella tua vita.

Perché un miglior sonno, non vuol dire solamente dormire bene, ma bensì vuol dire: relazionarsi meglio con gli altri, meno nervosismo, maggiore lucidità…

È stato inoltre provato scientificamente che la mancanza di sonno può:

  • Peggiorare la situazione tiroidea
  • Peggiorare la produzione di testosterone (oltre ad essere virilizzante, è anche anti-depressivo anti-ansia e tantissimi altri fattori che potete poi approfondire voi)
  • Può riflettersi negativamente sulla gestione del peso
  • Un pessimo sonno, può portare ad una maggiore secrezione di cortisolo… ormone dello stress, che ha sì funzionalità estremamente importanti a livello immunitario, ma un suo eccesso in cronico (bada bene, non in acuto) può portare al netto peggioramento dello stato umorale, ma anche della composizione corporea: aumentando i livelli di ritenzione idrica, ingrassando ecc…

Abbiamo dunque visto quanto sia importante il sonno!

Però c’è chi proprio non riesce ad addormentarsi… Quindi, vediamo subito qual è una possibile soluzione per il vostro problema.

Melatonina non solo un integratore

Molti pensano che la melatonina sia semplicemente un integratore. In verità la melatonina è un neuro-ormone secreto dalla ghiandola pineale.

Svolge un ruolo estremamente importante nell’indurre il “soggetto” a dormire… Ma svolge anche un ruolo estremamente importante nella regolazione del nostro umore.

La produzione di melatonina, è inibita dalla presenza di luce solare. Mentre la produzione di melatonina, aumenta nel caso non ci sia più luce solare, o la luce stia diminuendo.

Visto che la melatonina svolge un ruolo importante nella regolazione dell’umore, si pensa che essa possa svolgere un ruolo anche nella regolazione dell’appetito, però, la scienza non ha ancora preso una decisione su ciò.

Potere anti-ossidanti della melatonina

La melatonina, sembra inoltre avere dei forti poteri anti-ossidanti.

Questo per due principali motivi: la melatonina è impiegata nell’aumentare la concentrazione di nostri enzimi anti-ossidanti quali la: catalasi, e la superossido dismutasi.

Secondo studi scientifici  (Allegra M, 2003) e (Reiter RJ,2001)  la melatonina ha un potere nell’inibizione dei radicali liberi (i radicali liberi, essendo delle molecoli instabili, tendono a rubare gli atomi a ciò che gli sta vicino, che alla lunga se non viene arrestata può provocare danni alle strutture protiche, lipidiche ed anche al DNA

Proprio per questo ruolo svolto dalla melatonina, si pensa che essa sia effettivamente in grado di avere un ruolo protettivo nei confronti di certi tumuori.

Difatti, la formazione di tumori pur essendo multifattoriale, può essere influenzata anche da dei fenomeni di tipo ossidativo.

Melatonina

Melatonina integratore

La melatonina è anche venduto sotto forma di integratore

Cosa fa?

Semplice, aumenta le concentrazioni di questo ormone, così permettendoti di prendere sonno molto più velocemente.

Ma non solo… (leggi ciò che ho spiegato sopra)

Può inoltre donare un sonno di qualità maggiore, e rende il risveglio molto meno “doloroso”.

Anziani, tossico-dipendenti,fumatori ecc… Possono incorrere a dei deficit di questo ormone. Provocando così non solo un peggioramento della qualità del sonno, ma anche un peggioramento dell’umore ecc…

Ulcere

Pochi lo sanno, ma la melatonina, svolge un ruolo protetettivo a livello gastrico, e sono più di 6 studi a dimostrarlo (lascio la bibliografia infondo).

Si pensa che questo effetto positivo, possa proteggere da ulcere indotte da determinati batteri, ma anche dall’ingestione di aspirina, che sappiamo tutti che non è proprio un tocca sana.

Questo effetto è dato dall’aumento di un ormone che è la “gastrina” che è appunto svolge ruoli estremamente importanti nella protezione della mucosa dello stomaco.

Jet Lag

La melatonina può essere utilizzata anche per “trattare” i problemi di jet lag… Riequilibrando così il corretto sonno.

Il jet lag avviene per il fatto che durante un viaggio lungo, il nostro sistema nervoso e i fattori esterni cronobiologici come la luce e l’oscurità si siano sostanzialmente “disregolati”.

La luce infatti per noi, è estremamente importante, e svolge dei ruoli neuro-endrocrini molto importanti.

Ansia e melatonina

È risaputo che la melatonina abbia un potere anti-ansia. Difatti, in certi ospedali, viene somministrata in situazione pre-operatorei, per indurre il paziente in un maggiore stato sedativo.

Ciò avviene tramite iniezione generalmente.

Memoria

È stato visto che sotto integrazione di melatonina, la memoria abbia effettivamente avuto dei miglioramenti.

Anche un altro studio lo afferma, però in questo studio sono stati assunti altri tipi di integratori.

Depressione

La melatonina, sembra svolgere un ruolo positivo in quelle depressioni di tipo stagionali, che sono dovute al cambio dei livelli di luce durante la giornata, integrandola, così non si farà altro che regolare quello che è il ritmo circadiano.

Luce:

Piccola chicca, la luce blu dello scheremo del PC, sembra alterare la produzione di melatonina, peggiorando così ovviamente il livello e la qualità del sonno.

Dosaggi

Ecco, forse questa è la parte più attesa.

Su come dosare la melatonina, ci sono tantissime opinioni contrastanti.

Analizzando la letteratura scientifica possiamo quindi affermare che i dosaggi di melatonina dovrebbero partire da: 0,5MG fino ad arrivare ad un massimo di 5MG.

Più ne prendo più fa effetto? Assolutamente no! Ciò che dovete fare è trovare la quantità giusta per voi… per certi sarà 0,5mg per altri 1mg e così via… Non fate la cavolata di assumerne di più, perché starete solamente buttando via i soldi, oltre una certa soglia tale neuro-ormone, con la supplementazione di questo integratore via orale, non si innalzerà.

Quando prenderla?

Semplice, la melatonina andrebbe presa proprio prima di andare a dormire… Circa 30 minuti prima di adagiarvi nel vostro letto.

Sotto che forma?

La melatonina si può trovare in pastiglie, in polvere, ma come dicevo… negli ospedali viene adirittura iniettata.

Ciò che vi posso dire per esperienza è che assumerla sub-lingualmente, è più efficace. Ma questa è la mia personalissima opinione, basata proprio su una mia esperienza, difatti non ci sono ancora studi scientifici che comprovano questa cosa.

melatonina

Effetti Collaterali?

La melatonina è un integratore estremamente sicuro.

Gli studi arrivano appunto fino a 5mg massimo… e non si sono visti fenomeni di intossicazioni, danni o altro… Gli studi condotti sulla melatonina inoltre, sono condotti sul lungo termine! Quindi, ciò è assolutamente una garanzia della sua sicurezza.

Molte sono le tesi e gli studi effettuati sul “ritiro” della melatonina: cioè, cosa succede quando si smette di assumerla?

Vi sono delle persone che dicono che assumendo melatonina a livello esogeno, si sopprima la produzione di melatonina a livello endogeno.

Questo non ha assolutamente una base scientifica solida alle basi, e non è stato comprovato.

Certe scuole di pensiero dicono inoltre che quando si smette, ci possono essere problemi di apatia e depressione.

Però, analizzando nuovamente la letteratura scientifica, si può notare come la melatonina appunto non induca a questi problemi quando si smette di assumerla.

Se proprio avete paura di ciò… allora anziché toglierla di botto, scalatela gradualmente… Anche se è una paura abbastanza ingiustificata per i motivi che vi ho detto prima.

In uno studio (Wade AG, et all) si è notato come interrompendo l’assunzione di melatonina, la qualità del sonno abbia avuto dei leggeri miglioramenti nelle settimane a venire.

Se avete un problema di insonnia però… non utilizzate solo integratori e farmaci, ma individuate la causa del problema.

Confrontate sempre prima il vostro medico prima di pensare ad un assunzione della stessa.

Bibliografia:

Ti piacerebbe vedere altri contenuti gratuiti? allora vai al mio instagramVoglio saperne di più

Attualmente ci sono 5 miti alimentari che stanno frenando la tua crescita muscolare

Quali sono? Lascia che te lo illustri con un infografica, ti basta semplicemente mettere la tua e-mail, niente spam!

L'infografica sta arrivando